Shopping online

Integratori alimentari guida all’uso

Benché oltre la metà della popolazione italiana ne faccia uso, quando si parla di integratori alimentari sussiste ancora molta confusione e molti finiscono con il dimenticare alcune essenziali regole per un corretto uso di questi prodotti che in questi ultimi anni hanno visto un incremento esponenziale nelle vendite. Innanzitutto cerchiamo di capire cosa finisce sotto questa denominazione e quali dovrebbero essere alcune cose che proprio non dovremo dimenticare sul loro uso.

Come specifica lo stesso Ministero della Salute per integratori alimentari intendiamo prodotti alimentari senza alcuna finalità di cura concepiti per integrare la comune dieta quotidiana qualora per svariate cause esistessero carenze di vario genere. Dunque non sostituti piuttosto integratori per l’appunto! Solo una reale necessità dovrebbe spingerci verso l’uso di uno o più integratori alimentari quindi, tenendo conto che un loro uso qualora non ce ne fosse motivo potrebbe persino nuocere alla salute. Peggio ancora un loro abuso.

Gli integratori alimentari sono prodotti pronti all’uso presentati sotto svariate tipologie: pillole, fialoidi, bustine,opercoli, tavolette, ecc. basati su uno o più elementi essenziali atti a ripristinare in breve tempo i livelli ottimali in nutrienti essenziali. Premesso che una corretta alimentazione ed uno stile di vita attivo da soli sono sufficienti a coprire i fabbisogni raccomandati, può capitare che in talune circostanze ci sia bisogno di integrare dall’esterno. Ecco dunque come andrebbe inteso il concetto d’integratore alimentare e come è nato e cresciuto in questi ultimi anni il ricorso a tali prodotti.

Il loro impiego dovrebbe avvenire sempre nel rispetto di alcune regole essenziali che non dovremo mai dimenticare e che lo stesso Ministero della Salute ha più volte ribadito. Vediamole dunque in dettaglio.

Piccolo decalogo sugli integratori alimentari

  • Innanzitutto il primo essenziale consiglio è quello di non affidarsi mai al fai da te e rivolgersi sempre preventivamente ad un medico. Solo lui infatti saprà consigliarci se è il caso o meno di ricorrere ad uno o più integratori alimentari o se è il caso semplicemente magari di operare qualche modifica nel proprio stile di vita. In particolare teniamo a mente questo consiglio se siamo malate, se assumiamo farmaci o se ci troviamo in particolari situazioni delicate come una donna in gravidanza o in allattamento, se abbiamo a che fare con bambini o persone anziane.
  • Ricordiamoci quindi che un’integrazione dovrebbe avvenire sempre dopo aver aggiustato in primis alcuni comportamenti scorretti nella nostra alimentazione o nel nostro stile di vita che possono aver portato nel tempo alle carenze di cui sopra.
  • Teniamo conto che anche gli integratori alimentari per via delle sostanze funzionali che contengono possono provocare reazioni indesiderate, dunque il consiglio è quello di sospenderne immediatamente l’uso se notiamo qualche effetto collaterale. Ovviamente si tratta di un fattore piuttosto raro, ma esistente, dunque attenzione.
  • Seguire scrupolosamente le indicazioni riportate sulle confezioni come la legislazione impone. Non assumere mai oltre le dosi raccomandate! In questi casi infatti è facile incorrere in seri danni per la salute soprattutto se parliamo di elementi funzionali il cui dosaggio deve rispettare strettamente i parametri raccomandati, pensiamo alle vitamine liposolubili ad esempio o al ferro.
  • Attenzione anche ad eventuali reazioni allergiche al principio attivo o ad uno dei componenti del prodotto. Non pensiamo erroneamente che semplicemente per il fatto che non sono farmaci gli integratori alimentari non possano provocare reazioni inaspettate. Seguire sempre tutte le avvertenze riportate è il consiglio primario ed avvisare tempestivamente il medico qualora notiate qualcosa di strano.
  • Ricordiamoci sempre di conservare il prodotto come riportato sulla confezione. Alcuni prodotti infatti possono necessitare di una conservazione in frigo una volta aperta la confezione e al riparo dalla luce.
  • Infine impariamo a diffidare di integratori pubblicizzati e venduti come miracolosi, soprattutto quelli nati con finalità quali diminuire il colesterolo cattivo o aiutare a perdere peso in fretta e senza il minimo sforzo. Non esistono pozioni magiche. Solo un sano esercizio fisico ed una dieta sana ed equilibrata provocano nel tempo una riduzione del peso ed un ripristino entro valori più auspicabili dei livelli ematici di colesterolo e trigliceridi. Dunque non facciamoci ingannare da pubblicità a volte fuorvianti e ingannevoli.

Epi Pharma produzione e vendita al dettaglio di integratori alimentari

Epi Pharma è una piccola grande erboristeria romana specializzata nella vendita e nella produzione per conto terzi di integratori alimentari. Personale esperto guiderà il cliente all’acquisto. Aperta anche ad altre culture salutiste come la medicina tradizionale cinese e la medicina ayurvedica, Epi Pharma commercializza anche integratori e ricostituenti più specifici a curare e trattare disturbi di organo e stati di disarmonia da cui scaturiscono conseguentemente le patologie come ci insegna la medicina tradizionale cinese.