New Brevi

Open space, la fine della privacy uditiva

Sempre più aziende utilizzano grandi ambienti con spazi aperti, chiamati appunto open space. Questo sconvolgimento degli spazi lavorativi si deve al fatto che non solo è cambiato il modo di lavorare, ma anche per motivi economici. Ambienti grandi nei quali convogliare un buon numero di impiegati si traduce con un risparmio significativo per le aziende. Naturalmente ci sono open space e open space. I peggiori sono quelli molto affollati dove la privacy uditiva diventa una vera utopia. Se, infatti, il problema del collega curioso che sbircia sul nostro schermo si risolve con adeguati divisori, il disturbo creato dal rumore di fondo resta.

pareti_vetro_glassevolution_007

Diventa une vera sinfonia fatta del ticchettio delle tastiere, brusio, squillo di telefono. Lavorare per diverse ore in un ambiente come questo può diventare alienante. Molte aziende però, che hanno a cuore la salute dei propri collaboratori, si sono attrezzate per rendere questa convivenza forzata più accettabile. Una soluzione molto in auge è quella di utilizzare delle pareti divisorie ufficio che creino degli spazi, dellezone franche dove andare di quando in quando a riposare le orecchie o a fare delle telefonate che devono restare private. A proposito di privacy, infatti, in molti uffici è proibito scambiarsi pettegolezzi davanti alla macchinetta del caffè.

Naturalmente non tutti gli open space sono così stressanti. Nei piccoli ambienti, o in quegli spazi ben divisi, la convivenza coi propri colleghi è buona. Basta solo qualche accorgimento di carattere tecnico. In realtà però gli open space non devono essere demonizzati oltre misura. Secondo esperti che studiano il fenomeno, lavorare gomito a gomito coi propri colleghi può avere i suoi vantaggi. In primis si consoliderebbero le relazioni umane, avvantaggiando anche la buona riuscita dei progetti che si stanno seguendo, in secondo luogo si sarebbe più portati al brain storming collettivo, dovuto anche al senso di competizione che, nei giusti limiti, non guasta.

Post Comment