Miscellanea

I migliori prestiti nel 2016

Non tutti sanno che oggigiorno è possibile chiedere un prestito senza busta paga risolvendo uno dei problemi principali per coloro che necessitano di denaro senza però avere un lavoro regolarmente retribuito. Con questa formula di prestito si viene così incontro alle esigenze di coloro che hanno un bisogno preciso di liquidità ma che non possono accedervi perché non hanno un contratto a tempo indeterminato.

Questa tipologia di finanziamento non è stata adottata da tutte le finanziarie, anzi molti istituti creditizi sono particolarmente scettici al riguardo, dato che la busta paga è da sempre considerata una garanzia perfetta per la finanziaria che deve elargire il prestito. In siffatto contesto solo Agos Ducato e Poste Italiane hanno sperimentato questa nuova formula di finanziamento, la quale si basa sostanzialmente sulla personale cronistoria finanziaria del richiedente.

Di conseguenza si andrà così a verificare se egli ha mai acquistato un bene con un’offerta di prestito finanziario, valutando il suo comportamento in merito alle scadenze della rateizzazione, arrivando anche a controllare le bollette relative alle utenze generali della casa per scoprire se ci sia stato mai qualche ritardo nei pagamenti. Per quanto riguarda le singole proposte di prestito da parte dei due Enti vediamo che Agos Ducato propone una rateizzazione in 120 mesi, mentre Poste Italiane invece propone tre tipi di fasce, quella da 750 euro, quella da 1.000 euro e quella da 1.500 euro che rientrano in un piano di rateizzazione rispettivamente a 15, 20 o 24 rate con un tasso d’interesse relativamente basso.

Se è vero che tale prestito viene elargito senza busta paga del richiedente, è vero anche che per completare la pratica l’Ente avrà comunque bisogno di un garante che si impegni dunque a garantire il rimborso delle rate pattuite tramite la sua busta paga o una proprietà sull’immobile. Per questo motivo il prestito senza busta paga viene chiamato prestito indiretto perché viene elargito indirettamente al richiedente, in quanto ha sempre bisogno di garanzie offerte da un tramite a lui vicino.

 

Fonte: sosprestiti.net