Agroalimentare

Grissini pugliesi e taralli: croccanti, friabili e davvero ricchi di gusto

I taralli sono un prodotto tipico del Sud Italia, in modo particolare della Puglia. Sono snack semplicemente eccellenti durante il corso della giornata, quando il morso della fame può farsi sentire in modo intenso e c’è bisogno di placarlo con qualcosa di semplice ma allo stesso tempo davvero molto gustoso. Sono compagni eccellenti per gli aperitivi, sia che decidiate di assaporare un ottimo drink, sia che desideriate lasciarvi andare al piacere di un calice di vino, ideali per accompagnare in questo momento della giornata tanto delizioso sia i salumi che i formaggi. Sono perfetti in inverno per arricchire minestre e minestroni, mentre in estate sono ideali per sostituire il pane in un’insalata leggera e fresca. Ma i taralli sono la scelta ideale anche per chiudere in bellezza il pasto, da assaporare insieme ad una fettina di formaggio così da pulire la bocca da tutti i sapori che avete avuto modo di scoprire oppure da mangiare da soli, per rendere più piacevole l’ultimo bicchiere di vino della serata.

La tradizione li vuole rotondi e con il buco centrale, salati, semplici, realizzati esclusivamente con farina, olio, sale e pepe quanto basta, un po’’ di vino bianco e anche ovviamente qualche seme di finocchio per insaporire il tutto. Nonostante questa ricetta tradizionale sia ancora oggi quella che riscuote il successo maggiore, i taralli pugliesi vengono realizzati in un’infinità di forme e di sapori. Oltre alla classica forma rotonda con il buco nel centro, vengono infatti realizzati anche con forme più o meno allungate. In alcuni casi, data la forma molto lunga, è possibile parlare a tutti gli effetti di grissini pugliesi, perfetti per i salumi: provate ad arrotolare una fetta di salame o di prosciutto attorno al grissino e attaccate un morso per scoprire un sapore semplicemente incredibile. Inoltre anche le dimensioni possono cambiare. I grissini pugliesi non sono mai troppo sottili e non hanno una forma ben definita, grossolani e rustici potremmo quindi definirli. Spesso sono rivestiti con semi di sesamo, semi di papavero, semi di lino, per un sapore ancora più intenso e delizioso.

Anche se i taralli dovrebbero essere molto piccoli, oggi se ne realizzano anche versioni di grandi dimensioni che sono senza dubbio perfette come snack di metà mattina o di metà pomeriggio, molto amati anche dai bambini. Oltre agli ingredienti più classici che abbiamo sopra menzionato, i taralli e i grissini pugliesi possono anche essere preparati con molte diverse erbe aromatiche, con il peperoncino per un po’ di sano sapore piccante, con spezie di varia tipologia, senza dimenticare poi che ne esiste anche una versione dolce, perfetta per accompagnare i vini liquorosi oppure per marmellate, conserve, creme spalmabili di varia tipologia. Sono disponibili anche già ricoperti di cioccolato oppure di una fine glassa zuccherata.

Croccanti, friabili, davvero ricchi di gusto e molto versatili, sono queste le caratteristiche che rendono taralli e grissini pugliesi dei prodotti che tutti dovrebbero avere a portata di mano in casa, ma di certo non sono gli unici prodotti da forno croccanti che la Puglia offre. Sono infatti disponibili molte altre tipologie di prodotti croccanti salati, senza dimenticare poi quelli resi dolci dal sapore intenso della mandorle come le intorchiate ad esempio.